Una delegazione francese in visita a Sant’Agata sul Santerno (LugoNotizie.it)

12 Lug 2016    Sant'Agata sul Santerno 

lugonotizie-gemellaggio-sant-agata-delegazione-in-visita

 

Tour in Romagna per gli amici francesi nel segno del gemellaggio

Una delegazione francese proveniente dai Comuni di Eybouleuf, La Geneytouse, Royères e Saint Denis des Murs, raggruppati nell’associazione “Noblat Aigues Vives”, ha fatto tappa nei giorni scorsi a Sant’Agata sul Santerno nel segno del gemellaggio con la città romagnola.

 

Il gruppo, composto da 32 persone ospitate da famiglie santagatesi, è arrivato giovedì 7 luglio ed è ripartito lunedì 11 luglio alla volta della Francia. A fare gli onori di casa il sindaco di Sant’Agata sul Santerno Enea Emiliani che, insieme al vicesindaco Lilia Borghi e all’assessore Elisa Sgaravato, ha condotto gli amici francesi alla scoperta della Romagna.

 

Venerdì il gruppo ha fatto tappa nei lidi ravennati per passare una giornata al mare all’insegna del relax. Sabato è stata la volta di Faenza e Brisighella mentre domenica la delegazione si è trovata in Comune a Sant’Agata sul Santerno per cercare di dar vita a strategie utili allo sviluppo del concetto di gemellaggio. Domenica pomeriggio “libero”: ogni famiglia ha deciso insieme al proprio ospite come trascorrere la giornata, qualcuno è andato al mare, chi in collina e chi ha scelto una città d’arte. In serata ci si è poi ritrovati tutti insieme per guardare in compagnia la finale dei campionati europei di calcio. Lunedì mattina la delegazione ha lasciato Sant’Agata sul Santerno senza nascondere commozione per la bella esperienza vissuta.

 

Il sindaco Enea Emiliani, per la riuscita dello scambio, ringrazia: le associazioni che hanno contribuito in modo fondamentale all’accoglienza dei gemelli francesi, in particolare la Pro Loco, l’associazione Kultura, il centro sociale “Ca’ di cuntaden” e il circolo Anspi; Flavio Ferrucci, Valentina Dalmonte, Elisa Ravaglia e il vicesindaco Lilia Borghi, che hanno lavorato sodo per organizzare e preparare l’accoglienza; le famiglie che hanno voluto partecipare all’esperienza, ospitando in casa propria gli amici francesi; tutti coloro che ancora una volta hanno contribuito a dare di Sant’Agata l’immagine di un paese accogliente, aperto a conoscere le altre culture e convintamente aderente ai valori dell’Unione europea.

 

“In questo momento difficile, in particolare dopo la Brexit, da Sant’Agata rilanciamo la convinzione che il valore dell’Europa unita sia fondamentale per il futuro delle nostre popolazioni, dal punto di vista politico, economico, sociale e culturale – ha rimarcato il primo cittadino -. Nonostante le tante difficoltà, crediamo nell’esperienza del gemellaggio rivolta soprattutto ai giovani, per infondere nelle nuove generazioni questa consapevolezza. Sono stati giorni bellissimi”.

 

“Siamo molto orgogliosi di questo gemellaggio che sta crescendo sempre più e che ci regala grandi soddisfazioni – ha commentato il coordinatore del gemellaggio Flavio Ferrucci -. Anche quest’anno si sono aggiunte famiglie pronte ad ospitare gli amici francesi. Straordinario lo scambio e i rapporti che si sono instaurati tra le giovani generazioni, è bello vedere che nonostante le differenze di lingua, cultura e abitudini siamo tutti europei”. Il prossimo scambio è in programma a luglio 2017, quando una delegazione di Sant’Agata sul Santerno si recherà in Francia.